Camorra, madre e figlio costretti dal clan a lasciare la propria casa a Scampia per non aver pagato un grammo di cocaina: due arresti

Rated: , 0 Comments
Total hits: 6
Posted on: 09/23/22

Il ventisettenne che viveva in compagnia della madre, dopo aver perso il lavoro a causa della pandemia, aveva iniziato a lavorare spacciando per il clan. Il primo episodio di estorsione per la famiglia avviene nel 2021, quando i due si presentano fuori la loro abitazione chiedendo il risarcimento di 2.500 euro seguito da minacce di morte. Il giorno seguente, la scena si ripete e senza aver ottenuto i soldi richiesti, i due cominciano a picchiare il giovane e la madre con calci, pugni e ginocchiate. "Non ti avvicinare pių a Scampia" prova a intimidire uno dei due camorristi che nel frattempo costringono le vittime a uscire dalla porta in malo modo.

 



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?