Carabiniere licenziato per i tatuaggi troppo vistosi sulle braccia, il Tar di Bologna annulla la sanzione

Rated: , 0 Comments
Total hits: 8
Posted on: 06/30/20

Punizione eccessiva - Pur riconoscendo che avere grandi tatuaggi sulle braccia è sconsigliato per un carabiniere e può costituire un illecito sul piano disciplinare, il Tribunale amministrativo di Bologna ha infatti chiarito che la cessazione del rapporto è una punizione eccessiva.

 

Questione di uniforme - Il tribunale ha quindi annullato la sanzione inflitta all'appuntato scelto precisando che non ci sono gli estremi per il venir meno del rapporto fiduciario con l'Amministrazione, bensì i presupposti per una sanzione più mite. Il Tar ha infatti ammesso che l'incisione di tatuaggi "deturpanti della persone e indice di personalità abnorme" può sicuramente costituire un illecito disciplinare, in quanto in contrasto con il regolamento sulle uniformi. 

 

Possibilità "alternative" - La sentenza del Tar sottolinea che va piuttosto tenuta in considerazione la possibilità di impiegare il militare in unità operative dove non è imposta l'uniforme a maniche corte e il fatto che egli possa rimuovere volontariamente i tatuaggi, definiti dai giudici "obiettivamente deturpanti della persona". Inoltre gli avvocati che difendono il militare precisano che la gravità della condotta è quanto meno attenuata da atti emenati dall'Arma, dove si dice che l'applicazione di tatuaggi non è vietata, ma sconsigliata". 



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?