Coronavirus, coppia denunciata per bacio in strada a marzo: ora Ŕ multa

Rated: , 0 Comments
Total hits: 43
Posted on: 05/13/20

L'episodio Ŕ descritto in uno dei circa 2.200 fascicoli che la Procura di Torino, in forza di un nuovo decreto del governo, ha potuto trasformare da reato penale (articolo 650, inosservanza dei provvedimenti dell'autoritÓ con tre mesi di arresto come pena massima) in una violazione amministrativa.

 

"Panico sconfinato" furono le parole adoperate dal procuratore aggiunto Paolo Borgna, in un articolo apparso su "Questione giustizia" il 25 aprile (quando il caso non era pi¨ di sua competenza) dove, fra molte altre cose, tent˛ di dare un senso alla vicenda. "╚ arduo - scriveva - ricordare il 25 Aprile in tempi di stato d'eccezione. In giorni in cui le parole che ci accompagnano sono "stiamo a casa"; "distanziamento sociale"; "sorveglianza digitale"; "mappatura costante con videocamere e droni".

 

Uno stato d'eccezione cosi immanente, prima ancora che nei decreti legge del governo, nelle nostre teste: al punto che due ragazzi di diciotto anni che si baciano in piedi sul marciapiede di una via deserta vengono denunciati da un solerte cittadino. Tutto giusto e (a parte qualche eccesso) tutto necessario. L'esserci imbattuti nel "cigno nero", l'improbabile e quasi impossibile che diventa realtÓ, ha plasmato i nostri comportamenti collettivi e privati. Siamo noi stessi ad invocare la nostra prigionia". Il magistrato quindi lanciava un invito: "Ragionare sui rischi che il panico sconfinato di oggi pu˛ avere sulle nostre libertÓ' di domani".



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?