Coronavirus, i medici di famiglia: rischiosa la passeggiata con i bambini | Fontana: in Lombardia non cambia nulla

Rated: , 0 Comments
Total hits: 27
Posted on: 04/01/20

"Curate a casa molte polmoniti con bisogno di ossigeno" - Nella provincia di Bergamo, ha spiegato il segretario Pedrini, abbiamo registrato un leggero calo delle telefonate dei pazienti, ma abbiamo ancora forti difficoltà a ricoverare.In questa situazione di emergenza, ha precisato, vengono curate a casa anche persone con polmoniti che hanno bisogno di ossigeno. E ha chiarito che "proprio il consumo di ossigeno registrato sul territorio è molto più alto rispetto alla norma: anche questa è un'emergenza. Infine, quando abbiamo a casa un paziente malato, nel giro di poco tempo tutto il nucleo familiare si ammala". 

 

Fontana: "Passeggiate, in Lombardia non cambia nulla" - Il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana ha comunque chiarito che "in Lombardia nulla cambia rispetto a quello che è contenuto nella nostra ordinanza, valida fino al 4 aprile. Se non c'è una motivazione valida e se non si rimane distanziati, mi rendo conto che la cosa può apparire brutta, si rischiano sanzioni". E riferendosi alla circolare del Viminale che dà la possibilità di fare una passeggiata genitore-figlio, sottolinea: "La gravità del fatto in sè e per sè è psicologica, al di là del fatto che si faccia o no la passeggiata con il proprio bambino. E' la dimostrazione che si stanno abbassando le difese, che si sta mollando la presa, che la gente deve illudersi che sia finito tutto. Bisogna cercare di limitare il più possibile perché il passo verso mettersi insieme con l'amichetto che abia vicino, incontrare una mamma e poi fermarsi a fare quattro chiacchiere è una catena che, senza una stretta iniziale, rischi di dvientare troppo lunga". 



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?