Most Popular


Nancy Brilli sulla "pizza" a Paolo Virzì: "Mi sono sentita offesa"
L'ultimo giorno dell'anno 2019 targato Rai ha riservato ai telespettatori diversi momenti di dibattito. Dello scorso 31 dicembre fa discutere, ... ...





Coronavirus, servizio del Tgr Leonardo del 2015: "I cinesi creano supervirus polmonare" | La Rai: nessuna relazione con Covid-19

Rated: , 0 Comments
Total hits: 8
Posted on: 03/25/20

"Scienziati cinesi creano un supervirus polmonare da pipistrelli e topi". Iniziava così il servizio finito nella bufera. "E' un esperimento, ma preoccupa tanti, - spiegava il conduttore - . Un gruppo di scienziati cinesi innesta una proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars ricavato da topi e ne esce un supervirus che potrebbe colpire l'uomo".

 

Conte: "Virus in laboratorio' Ho referenze che non è cosi" "Non ho visto il servizio, ma ho referenze che non è così". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte sull'ipotesi di un coronavirus creato in laboratorio.
 

Un parere scientifico è invece arrivato dall'epidemiologo Enrico Bucci che, intervistato da Rainews24, ha sottolineato: "Il Covid-19 non è lo stesso virus creato in laboratorio dai cinesi nel 2015 che non aveva capacità epidemica. Inoltre è indubbio che il Covid-19 non è stato creato in laboratorio ma è frutto di una selezione naturale". 

 

Anche il virologo Roberto Burioni ha voluto smentire la bufala attraverso i propri canali social chiarendo che non c'è alcun nesso tra il virus creato nei laboratori cinesi e il coronavirus attuale.

 

Capua: "Virus deriva da serbatoio selvatico" Sulla questione è intervenuta anche Ilaria Capua. "Il Covid-19 è un viru s che deriva dal serbatoio selvatico. Non sappiamo ancora quante specie animali abbia colpito prima di arrivare all'uomo. Vorrei dire ai complottisti che il codice a barre, la sequenza, di quel virus di cui si parla nel TgrLeonardo, è parte integrante della pubblicazione", ha spiegato la virologa che dirige l'One Health Center of Excellence, all'Università della Florida. "Quindi - ha detto Capua - se il Covid-19 fosse stato vicino a quel virus lì lo avremmo saputo subito il giorno dopo".

 

La diffusione del video incriminato via social finisce in politica - Mentre il video in simultanea e in tutta Italia riempiva le chat, anche in politica scoppiava la bagarre, con le opposizioni che attaccavano e chiedevano al governo di fare chiarezza. In prima fila Salvini e Meloni a chiamare in causa direttamente Conte e Di Maio. "Incredibile! - scriveva il capo della Lega postando il video su Facebook e preannunciando un'interrogazione parlamentare -. Da Tgr Leonardo del 16.11.2015 servizio su un supervirus polmonare creato dai cinesi con pipistrelli e topi, pericolosissimo per l'uomo (con annesse preoccupazioni)".

 

Proprio dalla Lega partiva poco dopo un'interrogazione urgente al presidente del Consiglio e al ministro degli Esteri. Anche la leader di Fratelli d'Italia incalzava: "Vogliamo la verità. La Cina ha mentito sul virus". A cui segue, anche qui, un'interrogazione parlamentare del partito che chiedeva al governo di accertare tutto urgentemente.

 

A fare chiarezza arrivava prima la parola degli esperti. "Salvini fermi i motori della propaganda e delle fake news che continua a rilanciare - intimava così Carmelo Miceli, responsabile sicurezza del Pd -. Se pensa di collaborare in forma costruttiva nell'interesse degli italiani alimentando disinformazione e propaganda, allora non ci siamo proprio. Faccia uno sforzo e provi ad essere serio e responsabile". Il Movimento 5 Stelle ha accusato i leader dell'opposizione di "sciacallaggio di basso livello".



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?